Convegni

La parabola del cibo.

Tutte le culture umane considerano il cibo come un dono, non solo per soddisfare la nostra fame e la nostra sete, ma per essere nutriti da quell’amore che ci permette di vivere insieme. Il cibo non ci appartiene e il gesto più autentico è la condivisione. Purtroppo la frenesia del consumo ci spinge a capitalizzare il cibo al di là di quello di cui abbiamo bisogno, mentre una gran parte della popolazione mondiale soffre la fame a causa della ricchezza accumulata nelle mani di pochi privilegiati. Nel sistema attuale l’individuo è costretto a lottare per la vita in un mondo di scarsità di beni e perciò la guerra diventa il principio fondativo della società. La parabola del cibo, che è scivolata dal dono al consumo al mercato, dovrebbe essere capovolta attraverso una nuova antropologia che permetta di recuperare valori più alti, per non sprofondare nella miseria psichica e morale in cui ci dibattiamo.

Senza titolo-5_0000_Livello 5 Senza titolo-5_0001_Livello 4 Senza titolo-5_0002_Livello 3 Senza titolo-5_0003_Livello 2

Scarica Depliant >>

 

 

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici nostri e di terze parti. Cliccando o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookie
Cosa sono i cookies ?