Robots

di Alberto Barelli

«Pittura e fumetto artista perfetto» ci ha segnato una delle ultime iniziative promosse nell’ambito di Tiferno Comics e allora tanto di cappello e un ‘in bocca al lupo’ grande come un superobot a Fabrizio Spadini, artista di origine lombarde ma da anni stabilitosi in Valtiberina, che questo mese ci regala una magnifica invasione di robots. Robots magistralmente dipinti con lo stile dei macchiaoli e inseriti nei paesaggi e nelle città dell’Alta Valle del Tevere. Intelligente il titolo della mostra inaugurata questo mese presso il Museo di Caprese Michelangelo: Oilrobots – eroi con macchia. Una mostra da non perdere e siccome la rassegna in questione si tiene dal 7 luglio al 17 agosto, quindi con il rischio che tanti siano in vacanza (ma, sia chiaro, siamo certi del successo di pubblico), abbiamo la scusa per non avere remore nell’esprimere un desiderio e un augurio: vogliamo l’esposizione a Città di Castello! L’artista, che oltre che pittore è autore di strisce e grafico e illustratore di successo, non ha certo bisogno di pubblicità ma… sono gli appassionati di fumetti a non potersi perdere delle belle opere, per di più dedicate al nostro territorio (il dipinto che qui potete vedere parla da solo).
Il connubio tra fumetto e arte è tra l’altro terreno fertile, vedendo per esempio all’opera, in modo altrettanto originale, oltre al pittore tifernate Franco Barrese (uno degli animatori dell’Associazione amici del fumetto), l’artista faentino da anni trasferitosi ad Anghiari Giancarlo Montuschi, i cui bei quadri sono popolati dai personaggi dei fumetti. Dei loro lavori non mancheremo di occuparci.
In onore di Fabrizio Spadini la prima segnalazione è, per una volta ce lo permetterete, per Godzilla – Il ritorno. Questa è la sorpresa che ci regala questo mese il grande schermo e chi è cresciuto con pane e robots e mostri giapponesi (oltre che con Tex, ci mancherebbe) non può perdersi il film, la cui trama non manca di offrire una critica al modello di società. Ma qui per non essere di parte ci fermiamo. Continuando con il salutare con giubilo il nuovo arrivato tra le riviste di fumetti: AliasComics, che ogni mese sarà in edicola come supplemento dell’eroico quotidiano Il Manifesto. Ben trentadue pagine zeppe di fumetti, di cui è uscito in giugno il primo numero (il numero zero è stato distribuito gratuitamente in occasione di Napoli COMICON).
Veniamo ai fumetti in edicola. La Bonelli sarà protagonista di un’invasione di albi a colori, tra i quali segnaliamo il volume numero cinquanta di Dragonero. Per gli altri, che sono veramente numerosi, vi invitiamo a dare un’occhiata alla sezione news del sito ufficiale. Ed ora: che Estate sarebbe senza il rito della lettura in spiaggia di Diabolik? Anche in questo caso la segnalazione è all’insegna del colore. Dal 4 luglio troveremo in edicola in abbinamento a La Repubblica la collana settimanale Diabolik – Collezione storica a colori (25 volumi al costo di 6, 90 euro). Concludiamo con un albo per i più piccoli: Viaggio al centro della Terra, di Claudio Napoli, Marco Lirini (Nicola Pesce Editore, 88 pp., 14,90 euro). Il consiglio è regalare la trasposizione a fumetti del capolavoro di Verne assieme ad un romanzo vero e proprio. Che sotto l’ombrellone giovani lettori crescano. ◘

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici nostri e di terze parti. Cliccando o chiudendo questo banner, presti il consenso all’uso di tutti i cookie
Cosa sono i cookies ?