Martedì, 07 Luglio 2020

libreria acquista online

Lettera in ricordo del padre

cammino

Ciao micino,
5 anni, 5... e ancora quando penso di aver fatto tanti progressi, basta poco per tornare indietro e ricadere in quel buco nero che è la tristezza.

Sarò ripetitiva nel dire che mi manchi e che proprio adesso, in un momento particolare della mia vita, dove devo prendere decisioni, devo capire cosa fare sul serio del mio futuro, ho bisogno di te. Di parlare con te. Mio Dio quanto mi manca! La certezza di avere sempre una spalla su cui riversare le mie inutili ansie, le mie incertezze, la mia infinita paura di non essere all’altezza.

Mi mancano anche le tue “sgridate” per la mia insicurezza eccessiva, dalle quali ho sempre trovato la forza per andare avanti e che ora, quando sento di esagerare, mi “do da sola” cercando di accettarmi e piacermi per come sono, senza avere sempre addosso la paura di non essere abbastanza per le persone a cui tengo. Anche se ti ammetto una cosa: su questo non sono molto brava. Ancora oggi mi faccio travolgere da un mare di emozioni che spesso mi portano a non essere lucida ed è proprio qui che vorrei sentire la tua voce darmi un consiglio.

Ti prometto che con il tempo farò ancora tanti passi in avanti, forse piccoli, ma pur sempre in avanti.
Ammetto che il tempo mi fa paura, ho paura di non percepire più nitido il tono della tua voce, ma il tuo volto, il tuo sorriso e la tua barba che tanto adoravo è un qualcosa che ho stampato nella mia mente come una ferita che ogni tanto brucia, ma che mi ricorda l’avventura più bella che possiamo vivere… la vita!

In questo periodo particolare che il mondo sta vivendo, sono sicura che con te al nostro fianco sarebbe stato diverso: per me, ma soprattutto per la mamma. Ti avremmo voluto sentir dire parole rassicuranti e solo la tua presenza ci avrebbe dato più calore.

Hai lasciato una donna forte e una ragazzina insicura, ora c'è una donna ancora più forte e una “piccola donna” che cerca di andare avanti sempre a testa alta, fiera della sua cicatrice.
Anche se in questo momento stiamo rinunciando a tanti abbracci, il tuo è quello che mi manca di più! Sei sempre nel mio cuore.

Benedetta

(Benedetta Rossi)


Editoriale l'altrapagina Soc. Coop.
Sede Legale: Via della Costituzione 2
06012 Città di Castello (PG)
Responsabile: Antonio Guerrini
Info Privacy & Cookie Law (GDPR)

Seguici anche su:

Dati legali

P.IVA 01418010540
Numero REA: pg 138533
E-mail: segreteria@altrapagina.it
Pec: altrapagine@pec.it

Redazione l'altrapagina

Telefono: +39 075 855.81.15
dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 12.00