Mercoledì, 28 Luglio 2021

libreria acquista online

Visione e Cooperazione

Economia. Un pool di cooperative cerca di fare rete

silvia romano2

Le crisi economiche, sociali e sanitarie che sempre più interessano il cosiddetto mondo sviluppato impongono un cambio di visione che parta dal basso. Le persone sono sempre meno disposte ad attendere passivamente soluzioni che provengano dalle istituzioni sovraordinate e sempre più consapevoli che il mercato globale ha prodotto distorsioni considerevoli nel tessuto economico e sociale e nel patrimonio naturale. Il segnale di questo cambiamento è la nascita di azioni di recupero di valori e strumenti, principalmente sul fronte agricolo e alimentare, in obbedienza all’assunto che siamo ciò che mangiamo. Un esempio significativo di questa volontà di fare rete è rappresentato dall’iniziativa “Raccolti di Comunità”, presentata sabato 10 ottobre presso l’azienda agricola Le Cascine, a Selci di San Giustino. Cinque cooperative agricole-sociali (Ariel Impresa Sociale di Foligno, Fattoria Sociale di Spoleto, Le Cascine di San Giustino, Oasi Agricola di Orvieto e La Rondine a Maccarello di Città di Castello) che possono già contare su svariati partner di supporto in ogni territorio (comunità terapeutiche, associazioni culturali e assistenziali, aziende agricole biologiche, attività di ristorazione) ne sono le protagoniste e si sono impegnate ad associarsi per facilitare l’attuazione del progetto. Il fine è mettere in comunicazione la componente agricola, con la funzione sociale di raccolti 2inclusione, i consumatori, questi ultimi sempre più attenti a considerare l’importanza di produzioni di qualità, locali e con un valore aggiunto di carattere umano. Molto spesso si parla di biologico e naturale, di km zero e di recupero della valenza sociale dell’agricoltura, ma raramente questi aspetti convergono e si strutturano per dare risposte alle esigenze di un’intera comunità. Questo progetto realizza in modo sintetico tale obiettivo. In futuro è previsto il coinvolgimento di altri soggetti, sia in qualità di produttori e fornitori che di utenti e collaboratori. Attraverso una piattaforma commerciale che sarà raggiungibile attraverso il sito www.raccoltidicomunita.it i consumatori (anche riuniti in gruppi di acquisto organizzati) avranno la possibilità di effettuare il proprio ordine, scegliendo il giorno e il luogo di consegna dei prodotti e pagando un prezzo equo che include una piccola quota che sarà reinvestita nell’ambito sociale del territorio. L’obiettivo sarà anche quello di provvedere alla fornitura costante di prodotti freschi per le strutture dotate di mensa, quali possono essere scuole, case di riposo, centri Caritas e similari. Giusto rilievo viene anche dato al coinvolgimento dei cittadini nella definizione e nel miglioramento delle attività e dei servizi. Alla presentazione del progetto sono intervenuti Riccardo Fanò (project manager di Raccolti di Comunità), Roberto Poletti (agronomo, consulente del progetto), Marco Romanelli (Cooperativa La Rondine a Maccarello), Ciro Trani (presidente della Coop. L’albero di Zaccheo), Paolino Trani (direttore Caritas) e Luciano Veschi (Coop. La Rondine), preceduti dai saluti degli assessori di riferimento dei Comuni di Città di Castello e di San Giustino. Numerose le persone che hanno partecipato, mostrando un particolare interesse per l’iniziativa. La pluralità dei soggetti coinvolti a ogni livello, la chiarezza di obiettivi, che discende dal riconoscimento di valori indiscutibili e l’indubbia utilità del servizio proposto rendono il progetto meritorio di attenzione e di partecipazione poiché realizza una forma di resilienza alimentare, economica e sociale indispensabile per affrontare le sfide già in atto.

Per informazioni Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ◘

di Romina Tarducci


Editoriale l'altrapagina Soc. Coop.
Sede Legale: Via della Costituzione 2
06012 Città di Castello (PG)
Responsabile: Antonio Guerrini
Info Privacy & Cookie Law (GDPR)

Seguici anche su:

Dati legali

P.IVA 01418010540
Numero REA: pg 138533
E-mail: segreteria@altrapagina.it
Pec: altrapagine@pec.it
ISSN 2784-9678

Redazione l'altrapagina

Telefono: +39 075 855.81.15
dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 12.00