Giovedì, 21 Ottobre 2021

libreria acquista online

Il prezzo della nonviolenza

Editoriale
96 annii altrapagina aprile 2021

Quello che accade in Myanmar è sconvolgente. Un colpo di Stato militare ha affossato la democrazia, ha cominciato a incarcerare, torturare, uccidere senza pietà. La foto del segretario di Aung San Suu Kyi, torturato e gettato sulla strada, ha fatto il giro del mondo, ma non ha sconvolto i piani della giunta militare che sta spingendo il Paese in un baratro di violenza e di orrore. Gli inviti dell’Onu a desistere dalla repressione sono caduti nel vuoto, anche per l’opposizione di Cina, Russia e India che sul piano politico difendono interessi contrapposti.

Al popolo del Myanmar non rimane altro scampo che affidarsi alla nonviolenza. Da due mesi le persone sfilano in maniera pacifica e silenziosa, mentre i militari picchiano, feriscono e uccidono in una spirale senza fine. Sono soprattutto i giovani a riempire le piazze per difendere la libertà a prezzo della vita. Vengono in mente le marce del sale con le quali Gandhi ha piegato l’Inghilterra, attraverso una opposizione pacifica. Quando i popoli si oppongono al potere la loro forza diventa travolgente perché non poggia su un contropotere uguale e contrario, ma sull’atteggiamento non violento.

La suora che si è messa in ginocchio di fronte ai soldati invitandoli a desistere dalla violenza e che si sarebbe lasciata uccidere pur di salvare i manifestanti è l’espressione più autentica di quell’umano che riposa nel cuore di ogni essere. La vera forza non sta nel distruggere e nel colpire, ma nel ricostruire e nel coltivare la vita. “Non resistere al malvagio”, spiegava il maestro di Nazareth, che ha imboccato un’altra strada per non essere contaminato dall’odio. È il prezzo molto alto della nonviolenza. ◘

di Redazione l'Altrapagina


Editoriale l'altrapagina Soc. Coop.
Sede Legale: Via della Costituzione 2
06012 Città di Castello (PG)
Responsabile: Antonio Guerrini
Info Privacy & Cookie Law (GDPR)

Seguici anche su:

Dati legali

P.IVA 01418010540
Numero REA: pg 138533
E-mail: segreteria@altrapagina.it
Pec: altrapagine@pec.it
ISSN 2784-9678

Redazione l'altrapagina

Telefono: +39 075 855.81.15
dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 12.00