Sabato, 01 Ottobre 2022

libreria acquista online

Promemoria per la nuova giunta: ecco cosa si dovrebbe fare

Il nuovo Piano regolatore comincia a dare i suoi frutti.

silvia romano2

Da molto tempo i quartieri di Riosecco, Ecologico e Graticole soffrono di un intasamento di traffico nelle ore di punta, perché i collegamenti a suo tempo fatti tra Ecologico e Graticole consistono in un'unica striscia di terra priva di qualsiasi percorso alternativo, pedonale e ciclabile, e di una grande rotonda, anch'essa priva di attraversamento pedonale e fonte di molti incidenti. Altro non esiste. La previsione edificatoria della nuova Ipercoop, proprio a fianco della strada di unione tra i due quartieri, può essere l'occasione per ridisegnare la viabilità della zona, senza cui l'edificazione del nuovo parco commerciale finirebbe per aggravare ulteriormente lo stato delle cose.

Sia nel vecchio che nel nuovo piano è prevista una tangenziale che congiunge proprio la rotonda, nelle cui vicinanze sorgerà la nuoa struttura commerciale, e si ricollega alla strada che porta a Badiali presso la scuola materna, costeggiando dall'esterno il quartiere ecologico. La sua realizzazione svuoterebbe in modo significativo il traffico che attualmente transita attraverso il quartiere Ecologico e sull'asse della 3 bis di Riosecco. Una valvola di sfogo che darebbe maggiore fruibilità e fluidità al traffico che proviene dalla zona industriale e da tutta l'area commerciale.

In secondo luogo, visto che il parcheggio della Ipercoop sorgerebbe proprio a ridosso della strada che unisce i due quartieri interessati, è indispensabile pedonalizzare l'asse stradale e cominciare a fare piste ciclabili almeno nelle zone periferiche, prevedendo il loro collegamento al centro-città.

Terzo aspetto: è necessario prevedere l'attraversamento della grande rotonda che devia il traffico verso la sopraelevata, l'ospedale e il quartiere Graticole. È stato un grave errore non averlo previsto fin dall'origine e ora non può più essere disatteso, in vista dell'aumento di traffico che ci sarà e dei possibili incidenti che ne potrebbero derivare.

Di tutte queste proposte, raccolte a voce da chi vive nel quartiere Ecologico, si è fatto interprete Cici Spelli – storico abitante del luogo –, e l'Amministrazione comunale dovrebbe prenderne atto, assumendo l'impegno di discuterle direttamente con gli abitanti dei due quartieri contermini.

Redazione


Editoriale l'altrapagina Soc. Coop.
Sede Legale: Via della Costituzione 2
06012 Città di Castello (PG)
Responsabile: Antonio Guerrini
Info Privacy & Cookie Law (GDPR)

Seguici anche su:

Dati legali

P.IVA 01418010540
Numero REA: pg 138533
E-mail: segreteria@altrapagina.it
Pec: altrapagine@pec.it
ISSN 2784-9678

Redazione l'altrapagina

Telefono: +39 075 855.81.15
dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 12.00