Domenica, 26 Settembre 2021

libreria acquista online

Area archeologica di Peltuinum

silvia romano2

L’antica città del popolo dei Vestini sorgeva su un rilievo collinare all’interno di un’ampia conca naturale circondata dalle catene del Gran Sasso e del Sirente; era attraversata già in origine da un importante asse viario, che diverrà in seguito la via Claudia Nova e quindi il Tratturo Magno. L’origine del primo nucleo abitato si colloca intorno al V-IV secolo a.C., ma l’insediamento venne trasformato in praefectura sulla base dei canoni urbanistici di età romana alla metà del I secolo a.C.; la realizzazione della imponente cinta muraria e la monumentalizzazione del sito, con edificazione di templi e del teatro, rimontano al I secolo d.C. La città iniziò la sua decadenza a causa del terremoto del 443 d.C. e la popolazione si trasferì in luoghi meglio difendibili a causa delle guerre e delle invasioni barbariche susseguenti alla caduta dell’impero romano.All’abbandono seguì la fase della spoliazione degli edifici, i cui elementi architettonici si rinvengono in molte costruzioni del circondario, a cominciare dalla chiesa medievale di san Paolo, nei pressi dell’area archeologica, fino a Prata d’Ansidonia e a Bominaco.

3 area archeologica di peltuinum mese lugllio 2021

Gli scavi del sito, avviati negli anni '80 del Novecento, hanno riportato alla luce parte del monumentale teatro, l’area forense e il tempio probabilmente dedicato ad Apollo, oltre a cisterne, sepolcri e resti di edilizia civile, con domus dai pavimenti a mosaico. All’esterno della cinta muraria, di cui restano ampi tratti in opera cementizia e la grande porta occidentale a doppio fornice, è venuto alla luce un settore di necropoli arcaica databile al VII secolo a.C.

di Patrizia Gioia


Editoriale l'altrapagina Soc. Coop.
Sede Legale: Via della Costituzione 2
06012 Città di Castello (PG)
Responsabile: Antonio Guerrini
Info Privacy & Cookie Law (GDPR)

Seguici anche su:

Dati legali

P.IVA 01418010540
Numero REA: pg 138533
E-mail: segreteria@altrapagina.it
Pec: altrapagine@pec.it
ISSN 2784-9678

Redazione l'altrapagina

Telefono: +39 075 855.81.15
dal Lunedì al Venerdì dalle 09.00 alle 12.00